ECOGRAFIA

CHE COSA E’?
L’esame ecografico rappresenta una metodica strumentale di vastissimo utilizzo che trova ormai un impiego sempre più frequente. Una sonda collegata all’ecografo invia un fascio di ultrasuoni che colpiscono i tessuti, che in base alla loro composizione (densità) interagiscono in maniera differente  e generano degli echi che vengono riflessi e ritornano alla sonda. Le informazioni raccolte vengono elaborate sotto forma di immagini visibili su un monitor.

A COSA SERVE?
L’ecografia trova innumerevoli applicazioni ed è l’indagine di primo livello per lo studio di:

  • Tiroide
  • Mammella
  • Muscoli e tendini
  • Organi addominali (fegato, colecisti, vie biliari, pancreas, milza, reni, surreni, aorta addominale, vescica, prostata e vescicole seminali nell’uomo, utero e ovaie nella donna)

In gravidanza (tra la 19° e la 21° settimana) l’ecografia viene utilizzata per controllare la vitalità, l’anatomia e lo sviluppo del feto, nonché la quantità del liquido amniotico e la localizzazione della placenta (ecografia morfologica).

Call Now ButtonChiama