MAMMOGRAFIA

CHE COSA E’?
Insieme all’ecografia mammaria è un esame fondamentale per la diagnosi precoce del tumore della mammella. Si tratta di una tecnica diagnostica dedicata allo studio del seno, che con un dosaggio di raggi X molto basso è in grado di visualizzare forma e struttura della ghiandola mammaria, rilevando formazioni anomale anche di piccole dimensioni, quando non sono ancora evidenziabili con la palpazione.

COME SI ESEGUE?
Si esegue a paziente in piedi, mediante un particolare apparecchio radiologico chiamato mammografo in grado di proiettare un fascio di raggi X sulla mammella, posizionata su un apposito sostegno e compressa leggermente tra due lastre plastificate.
La compressione della mammella è necessaria per facilitare l’esplorazione dell’architettura mammaria e non arreca nessun danno.

A COSA SERVE?
L’esame è indicato quando alla palpazione della mammella si avverte la presenza di un nodulo oppure quando sia richiesto un approfondimento diagnostico. A scopo preventivo viene fortemente consigliato un esame mammografico ogni 2 anni nella fascia di età più esposta, vale a dire quella compresa tra i 50 e i 69 anni (Linee Guida Europee e Commissione Oncologica Nazionale ), infatti la maggior parte dei carcinomi mammari si risolve con un esito positivo se diagnosticati in una fase iniziale, mentre in una fase più avanzata le possibilità di guarigione diventano più limitate. L’intervallo di età e la periodicità con cui viene effettuato lo screening mammografico sono stabiliti in modo che i benefici di una diagnosi precoce siano superiori ai possibili rischi legati alle radiazioni, o agli effetti indesiderati del trattamento di tumori poco aggressivi che non avrebbero influito sulla qualità o l’aspettativa di vita (sovra diagnosi).

OCCORRE UNA PREPARAZIONE PARTICOLARE ALL’ESAME?
Per effettuare l’esame non occorre nessuna particolare preparazione.

L’ESAME E’ DOLOROSO?
Alcune donne trovano fastidiosa o dolorosa la compressione della mammella tra le due piastre dell’apparecchiatura per la mammografia, ma il disagio dura solo il breve tempo necessario per l’esame.

L’ESAME COMPORTA DEI RISCHI?
Come ogni altra indagine radiografica, l’esame espone a una quantità seppur piccola di raggi X, è però giustificato dalla necessità di accertare o escludere un tumore al seno in situazioni sospette.

QUANTO DURA?
Il tempo di esecuzione di una mammografia è di 5-10 minuti.

Call Now ButtonChiama